REGOLAMENTO
Slider

Regolamento della Scuola:

Per un buon funzionamento dell’attività scolastica, è necessario attenersi ad alcune regole.

L’ingresso e l’uscita
  • E’ importante ed educativo rispettare gli orari di ingresso e di uscita.
  • Al momento dell’ingresso affidate sempre vostro figlio ad un’insegnante, è opportuno-però- non protrarsi a parlare con lei, in quanto quest’ultima deve vigilare anche sugli altri bambini.

Le eventuali comunicazioni necessarie siano brevi, altrimenti si potrà concordare un colloquio in un altro momento.

  • Ricordatevi di chiudere sempre con cura le porte di accesso alla scuola e di non far schiacciare ai bambini il pulsante del cancello elettrico.
  • Il ritiro del bambino deve essere effettuato dal genitore o suo delegato maggiorenne previa dichiarazione scritta di delega da parte dei genitori o di chi ne fa le veci.

Qualora la persona delegata si presenti per la prima volta e sia sconosciuta all’insegnante o alla direzione deve portare con sé al momento del ritiro del bambino un documento di riconoscimento.

  • Il momento del ritiro del bambino non deve essere occasione di colloquio personale con l’insegnante in quanto quest’ultima è impegnata a vigilare sulla consegna di ogni singolo bambino.

Qualora il genitore abbia necessità di parlare brevemente con l’insegnante, deve avere cura di tenere con sé il proprio bambino.

L’abbigliamento
  • Il vostro bambino a scuola ha bisogno di correre, saltare, giocare con gli altri bambini. Ha anche necessità di dipingere, di lavorare das, pongo e altro materiale plastico, di giocare in giardino. Vestitelo con abiti semplici e pratici, così che si possa muovere liberamente e sia stimolato all’autosufficienza (evitare quindi salopette, bottoni, cinture , bretelle,  body, etc…);
  • E’ importante far loro indossare un grembiulino che, oltre a proteggere i vestiti, facilita il senso di appartenenza alla comunità (settembre e metà maggio provvederemo noi a toglierlo quando suda, giugno senza);
  • Non far indossare al bambino oggetti di valore né portare giocattoli personali.

La Scuola non risponde di eventuali smarrimenti.

Il pranzo
  • Il menù ha valori nutritivi equilibrati ed è curato dall’A.S.L.; è importante che i bambini si abituino a mangiare di tutto.
  • I cambiamenti di cibo non sono previsti se non per motivi di salute.
  • Richieste di cambiamento della dieta devono essere accompagnate da dettagliati certificati medici rilasciati da specialisti.
  • Un’eventuale dieta in bianco potrà essere somministrata, con richiesta scritta dei genitori, non oltre i due giorni consecutivi. Qualora la dieta in bianco debba protrarsi oltre i due giorni consecutivi è necessaria la dichiarazione scritta del medico di base.
  • Si invitano i genitori a non riempire le tasche dei loro bambini con caramelle e dolciumi vari per non pregiudicare l’appetito e non suscitare contrasti.
  • La colazione deve essere fatta a casa.
  • Per disposizione dell’A.S.L, non è possibile portare a scuola torte o dolci fatti in casa, neanche in occasione dei compleanni. Possono andar bene cibi acquistati.
Le rette
  • La retta deve essere versata mensilmente ed anticipatamente entro il giorno 15 di ogni mese.
  • Il pagamento riguarda 10 mensilità, dal 1 settembre al 30 giugno, indipendentemente dalle vacanze scolastiche.
  • Chi resterà assente tutto il mese, fino ad un massimo di 5 giorni di presenza nel mese, sarà tenuto a corrispondere il “mantenimento del posto” (pari a metà della retta piena).
  • La Direzione non accetta ritiri per il mese di giugno per motivi gestionali. Se il bambino non frequenterà tale mese le rette andranno corrisposte regolarmente con uno sconto da concordarsi in direzione.
Assicurazioni e infortuni

I bambini iscritti sono assicurati per eventuali infortuni in scuola, nel giardino dell’asilo e durante le uscite didattiche.

L’assicurazione non copre gli occhiali. In caso d’infortunio le insegnanti avvertono la famiglia. Per queste emergenze è indispensabile che la scuola abbia tutti i recapiti dei genitori.

I farmaci

Le insegnanti non sono tenute a somministrare farmaci ai bambini. Nel caso sia strettamente necessario per la salute del bambino, i genitori devono compilare un modulo* di richiesta di delega per prestazioni sanitarie,  accompagnata da regolare prescrizione medica,  e consegnarla all’insegnante  in cui siano specificati:

– Il nome del farmaco, la sua formulazione

– La dose e la modalità di somministrazione

–  Eventuali altre raccomandazioni

*vedi sezione modulistica

Il corredo

Occorre portare a Scuola i seguenti oggetti personali muniti di contrassegno:

  • 1 Asciugamano con asola per appendere e nome (misura circa 30×40 cm, non più grandi)
  • 4 bavaglini con elastico per la pappa segnati con il nome e l’iniziale del cognome in un sacchetto o busta di tessuto
  • 2 cambi completi (body, calze, pantaloni, maglia) adeguati alla stagione in un sacchetto di tessuto
  • 1 lenzuolino per sotto con angoli (non necessita il lenzuolo di sopra), cuscino con federa (se il bambino lo usa normalmente), copertina (secondo stagione), il tutto in un sacchetto grande di stoffa con nome e cognome
  • 1 bicchiere di plastica

Il cambio di bavaglioli, asciugamani e necessario per la nanna deve essere effettuato settimanalmente. Una volta al mese si richiede di lavare la coperta che verrà consegnata il venerdì e deve tornare il lunedì successivo.

Il corredo va riposto in un sacchetto di stoffa e tutto va contrassegnato con nome e cognome (o iniziale del cognome). La Direzione non si assume responsabilità per lo smarrimento di cose non debitamente contrassegnate.

Vietate le salopette, se non hanno i bottoni tra le gambe, per facilitare i cambi.

Nel caso in cui ripetutamente la biancheria non sia contrassegnata il nome verrà scritto dall’insegnante con pennarello indelebile.

Scroll to Top